NEWS

❮ INDIETRO
December 2020

Comunicazione Brexit

A seguito dell’accordo raggiunto in extremis tra il Regno Unito e l’Unione europea per una soft Brexit, desideriamo informarvi riguardo ad alcuni principi base che cambieranno l’operatività delle transazioni commerciali tra la UE e U.K.

Con decorrenza 1 Gennaio 2021 infatti tutti gli scambi di merci tra la UE ed il Regno Unito sono oggetto di dichiarazione doganale di esportazione per le merci spedite in UK e di importazione per le merci ricevute da U.K.

Tra le agevolazioni doganali di sicuro interesse vi è l’abbattimento dei dazi a zero quando i beni rispettino le regole di origine preferenziale. 

Da segnalare in particolare che, al fine di certificare l’origine preferenziale delle merci esportate, non è possibile richiedere alla dogana il certificato di origine preferenziale EUR1 in quanto non previsto dall’Accordo. 

L’origine preferenziale dei prodotti esportati, per importi superiori ad € 6000, deve essere certificata attraverso la registrazione dell’operatore economico unionale nella banca dati REX (ESPORTATORE REGISTRATO),  come evidenziato dal governo inglese sul proprio sito istituzionale e consultabile al seguente link

https://www.gov.uk/guidance/claiming-preferential-rates-of-duty-between-the-uk-and-eu-from-1-january-2021#rules-of-origin

A tal fine Vi invitiamo, per chi non ne fosse già in possesso, a fare richiesta all’Autorità doganale al fine di ottenere l’Autorizzazione all’inserimento della propria azienda nel registro REX.

Coloro invece che fossero già in possesso di tale registrazione potranno inserire la dichiarazione di origine riportante il numero di registrazione in fattura o su altro documento commerciale emesso verso il cliente U.K. La Nostra Società si rende disponibile ad affiancarVi nell’iter di presentazione delle richieste di cui sopra e a fornire eventuali chiarimenti che si rendessero necessari a tale scopo. Sarà comunque ns. cura segnalare eventuali aggiornamenti nel caso questi andassero a modificare quanto sopra detto.

Potete contattare in merito le nostre sedi in Italia.